Gruppo 25 aprile

Piattaforma civica (e apartitica) per Venezia e la sua laguna

Lettera aperta: quando un Sindaco non rappresenta più i valori condivisi di una città..

Aldo Manuzio

Venezia, 25 agosto 2015

Quando cinguetta su twitter, questo Sindaco non lo fa in nome della città ma in nome proprio, e la libertà di espressione vale anche per lui come per tutti i cittadini.. ma quando distribuisce insulti a personalità del mondo della cultura (Adriano Celentano, Elton John) dall’alto della sua carica, questo Sindaco con delega alla cultura si dimostra semplicemente inadeguato per la delega che si è auto-attribuito.

Quando pubblicamente minaccia i giornalisti di denunciarli per “esercizio abusivo della professione” (?!?), quando di fatto censura un grande fotografo come Gianni  Berengo Gardin con la pretesa di inquadrarne l’opera per piegarla ai suoi fini politici, quando dà del “comunista” a un giornalista RAI colpevole di avergli fatto una domanda di troppo, questo Sindaco fa torto alla città in cui Aldo Manuzio prosperò perchè baluardo della libertà di stampa, oltre che della libera impresa.

Avrà le sue ragioni? Non lo mettiamo in dubbio ma quando attribuisce patenti di “sfigato” a chi non la pensa come lui (come ha fatto nella sua intervista a Panorama) questo Sindaco non rappresenta più i valori fondanti, e tuttora condivisi, di una città che Francesco Petrarca aveva lodato come “unico albergo ai giorni nostri di libertà, di giustizia, di pace, unico rifugio dei buoni e solo porto a cui, sbattute per ogni dove dalla tirannia e dalla guerra, possono riparare a salvezza le navi degli uomini che cercano di condurre tranquilla la vita”.

Quando questo Sindaco comincerà ad occuparsi dei molti problemi che affliggono Venezia, a partire dalla perdita continua di residenti e dai flussi turistici che hanno riempito le pagine dei quotidiani in questi giorni, anziché dedicare tante energie a polemiche futili quanto sterili, sarà un piccolo passo per lui e un grande passo per la città che rappresenta agli occhi del mondo. Esserne il Sindaco conferisce una grande visibilità, che i sindaci di altre città non hanno, amplificandone nel bene e nel male le voci e i sussurri; nell’interesse della città (che va ben oltre gli interessi di parte) pubblicamente gli chiediamo di farne un uso intelligente, utilizzando toni più consoni al suo ruolo istituzionale e alla storia millenaria di Venezia.

——–

La lettera “aperta” è tale perché pubblica e aperta alle adesioni individuali di chiunque si riconosca nelle preoccupazioni a cui stiamo cercando di dare voce, senza “cappelli” o etichette politiche di sorta. L’intervista a Panorama è questa:

http://www.panorama.it/news/politica/luigi-brugnaro-sindaco-venezia-intervista/

Gli altri “epiteti” brugnariani sono partiti via twitter (a ruota libera, in un crescendo di polemiche contro tutti). Colpa del caldo? Speriamolo. Quando un Sindaco non rappresenta più i valori condivisi di una città, i cittadini che non si riconoscono nell’immagine trasmessa “urbi et orbi” da quel Sindaco hanno comunque il diritto di farlo sapere, con i mezzi di cui dispongono: consapevoli della disparità dei mezzi a disposizione, ma non per questo rassegnati a tacere.

Per aderire a questa lettera potete: 1) lasciare un commento con le vostre generalità su questa pagina 2) inviare una email a: 25aprile2015@gmail.com 3) partecipare alla discussione nel gruppo facebook in cui ha preso spunto: https://www.facebook.com/groups/Gruppo25aprileVenezia/

Hanno già firmato (in ordine alfabetico):

  1. Flavia Antonini
  2. Laura Baita
  3. Gloria Barbone
  4. Stefano Barina
  5. Lucia Bartoloni
  6. Stefano Barzizza
  7. Annamaria Beccaris
  8. Maria Chiara Bellati
  9. Carlo Beltrame
  10. Alberto Benvenuti
  11. Enrica Berti
  12. Anna Bolcato
  13. Alessandro Bozzato
  14. Margherita Bravo
  15. Stefano Bravo
  16. Marco Caberlotto
  17. Tiziana Cadinaro
  18. Vera Cantale
  19. Silvia Cappelletto
  20. Natasa Carousel
  21. Cino Casson
  22. Mauro Cazzaro
  23. Gaetano Ceschia
  24. Roberta Chiarotto
  25. Flavio Cogo
  26. Marino Coltro
  27. Isa Compagno
  28. Simonetta Cordella
  29. Cristina Costantini
  30. Giacomo Cosua
  31. Marina Cravin
  32. Sofia Cutrone
  33. Alice Degnato
  34. Tommaso De Michiel
  35. Walter De Michiel
  36. Adriano De Vita
  37. Marco Aurelio Di Giorgio
  38. Francesco Di Pumpo
  39. Riccardo Domenichini
  40. Franca Ducati
  41. Walter Fano
  42. Elisabetta Favaretti
  43. Anna Ferrigno
  44. Adelina Finzi
  45. Francesco Foschi
  46. Nicoletta Frosini
  47. Giampietro Gagliardi
  48. Marco Gasparinetti
  49. Piera Gusatto
  50. Adriano Kraul
  51. Rosanna Ligi
  52. Pietro Majer
  53. Salvatore Marchese
  54. Daniela Marino
  55. Mario Martinotti
  56. Angelo Marzollo
  57. Paola Minoia
  58. Silvia Nordio
  59. Filippo Maria Paladini
  60. Renzo Paniccia
  61. Alessandro Passi
  62. Magda Pattarello
  63. Cesare Peris
  64. Bruno Piasentini
  65. Gianluigi Placella
  66. Roberto Pontini
  67. Davide Ravagnan
  68. Alessandra Regazzi
  69. Angelo Riboni
  70. Alvise Rossi
  71. Mario Rosso
  72. Cristiana Rubini
  73. Pino Sartori
  74. Veronica Scarpa
  75. Marco Secchi
  76. Loredana Seno
  77. Franca Simoli
  78. Alessandra Sitran
  79. Carla Sitran
  80. Antonella Stocco
  81. Giuseppe “Bepi” Tattara
  82. Duccio Toffanello Guadagni
  83. Nicola Tognon
  84. Nicola Tonon
  85. Mario Torcinovich
  86. Maria Grazia Trevisan
  87. Paolo Valdisserri
  88. Teresa Venier
  89. Dario Vianello
  90. Roberta Vianello
  91. Luigi Vianelli
  92. Silvia Visnadi
  93. Francesca Vistosi
  94. William Warhol
  95. Marcel Willsch
  96. Selina Zampedri
  97. Barbara Zanetti
  98. Andrea Zanin
  99. Maurizio Zennaro
  100. Maddalena Zocco
Annunci

Navigazione ad articolo singolo

51 pensieri su “Lettera aperta: quando un Sindaco non rappresenta più i valori condivisi di una città..

  1. Aderisco. Cesare Peris

  2. Stefano bravo in ha detto:

    Sottoscrivo la lettera aperta

  3. Duccio Toffanello Guadagni in ha detto:

    condivido indi firmo la lettera
    di cose da aggiungere ce ne sarebbero … ma fermiamoci qui, intanto 🙂

  4. Loredana Seno in ha detto:

    Sottoscrivo

  5. Stefano Barina in ha detto:

    Avevo già dato l’adesione alla prima versione su Facebook. La confermo volentieri nella versione definitiva

  6. Aderisco. Maddalena Zocco

  7. tattara@unive.it in ha detto:

    Bella lettera.sottoscrivo bepi tattara

  8. Un uomo del tutto inadeguato per il ruolo. Sottoscrivo la lettera.

  9. ferdinando tizianoaspetti in ha detto:

    sottoscrivo e aderisco, in pieno
    adelante! adelante!

  10. tommaso De Michiel in ha detto:

    aderisco Tommaso De Michiel

  11. Condivido Mario Torcinovich
    spopolamento e flussi turistici sono problemi enormi ma non dimentichiamoci delle problematiche dell’altro pezzo di città, quello di terraferma: cementificazione selvaggia, raddoppio dell’aeroporto, porto marghera………….

  12. Lalla in ha detto:

    Dargli tempo no? Abbiamo avuto il filosofo, poi l’avvocato, chissà che con il”burino” come dite voi Vebezia non migliori!

  13. Silvia Visnadi in ha detto:

    Che il Sindaco pensi a lavorare e non a chiaccherare. Io sottoscrivo

  14. Francesca Vistosi in ha detto:

    Aderisco

  15. Pino Sartori in ha detto:

    Sottoscrivo.

  16. Carlo evangelisti in ha detto:

    Lui non mi rappresenta neppure lontanamente

  17. Jacopo indri in ha detto:

    Concordo!questo sindaco è inadeguato a questa città! !!

  18. After two brutal twitter exchanges with Brugnaro I don’t believe it is the heat. He seems to have no capacity for diplomacy, negotiation or maturity. He is condescending and insulting to anyone who questions his authority or his practices. He has insulted the very people he was elected to serve. This is not a mayor, this is a bully.

  19. William Warhol in ha detto:

    sottoscrivo

  20. angelo marzollo in ha detto:

    Sottoscrivo pienamente, si tratta di civiltà.
    Mi permetto però di aggiungere che” che la siamo voluta” eleggendo questo sindaco, cioè non dando tutto il supporto necessario a Felice Casson, Il quale rappresenterebbe Venezia in modo degno, attirando fra l’altro simpatie e aiuti di cui abbisogna

  21. Dai in ha detto:

    Sottoscrivo! Ma dobbiamo tenercelo

  22. Franca Ducati in ha detto:

    Bella lettera,ferma e pacata,condivido in toto.Avverto anche un fervore contagioso,vorrei essere lì con voi.In bocca al lupo.

  23. Daniela Marino in ha detto:

    Sottoscrivo pienamente!

  24. Cristiano Gianese in ha detto:

    Certamente non è il MIO sindaco

  25. Marcel Willsch sottoscrive.

  26. Annalisa in ha detto:

    Aderisco in pieno alla vs.lettera pubblicata oggi su La Nuova Venezia, che pubblicamente sottoscrivo. Avete colto in pieno cio’ che penso. Ogni giorno apro il giornale con il timore di nuove esternazioni di qs. persona che, da veneziana che ama, conosce e vive la sua citta’, mi fa vergognare di essere cosi rappresentata. Geniale il Dizionario Novissimo. Vi appoggio e sostengo! Come condivido le idee degli “intellettuali da strapazzo”, degli “sfigati” e delle signore con due cognomi.
    F.to una veneziana con unico cognome che non ha mai lavorato in miniera

    • Grazie mille Annalisa, per la sottoscrizione e per l’appoggio. Mai lavorato in miniera, veramente? 🙂 a Venezia e dintorni non ce ne sono.. chi fa appello a quel criterio come discriminante o come esempio di estrazione popolare probabilmente non è veneziano.. Lieti che la lettera abbia in qualche modo dato voce a quello che in molti pensano, senza necessariamente scriverlo.

  27. Gildo in ha detto:

    Aderisco, mi sento offeso a chi usa termini quali ” nella mia Venezia”

  28. Mario Rosso in ha detto:

    Sottoscrivo

  29. Luigi Vianelli in ha detto:

    Sottoscrivo. E’ vero: i miei concittadini l’hanno votato. Io ritengo l’abbiano fatto in buona parte per repulsione verso un certo tipo di classe politica precedente che per intima adesione al suo programma. Ma quest’uomo non mi rappresenta: non mi piacciono le idee che propugna e non sopporto le sue esternazioni sbracate.

  30. Giampietro Gagliardi in ha detto:

    Aderisco, non aspettavo altro

  31. Alvise Rossi in ha detto:

    Aderisco. Alvise Rossi

  32. Dora in ha detto:

    Dora Burigana

  33. Antonio in ha detto:

    Brugnaro è sindaco perché la classe dirigente della città è fallita, questo non significa che sono falliti i cittadini di Venezia, siamo ancora in piedi con la schiena dritta, e un sindaco non si può permettere di offendere la cultura di questa città e tradire il rispetto per le culture di tutto il mondo che Venezia ha sempre avuto. Il sindaco faccia il sindaco, governi se è capace e lasci perdere polemiche che sono nocive per la città.

  34. Vera Cantale in ha detto:

    Sottoscrivo la lettera.

  35. isa compagno in ha detto:

    Sottoscrivo

  36. Davide Ravagnan in ha detto:

    Sottoscrivo!

  37. Maria Chiara Bellati in ha detto:

    Sottoscrivo

  38. beppechiara in ha detto:

    Sottoscrivo

    Maria Chiara Bellati

  39. Gianluigi Placella in ha detto:

    Franchezza, educazione, civismo, dignità di cittadino. Tutto condivisibile ed apprezzato. Grazie.

  40. Mauro Cazzaro in ha detto:

    Sottoscrivo

  41. Positive Magazine in ha detto:

    Aderisco. GIACOMO COSUA

  42. Isa Compagno in ha detto:

    Condivido e sottoscrivo

  43. elisabetta neri in ha detto:

    Bella lettera! Condivido. Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...