Gruppo 25 aprile

Piattaforma civica (e apartitica) per Venezia e la sua laguna

Gigio ti te ricordi..

In anteprima assoluta, “Gigio ti te ricordi”, il brano inedito che Alessandro Bressanello ci ha regalato come sorpresa per l’inaugurazione dello spazio civico e apartitico “Veneziamiofuturo”, domenica 7 ottobre (anniversario della vittoria di Lepanto, e che sia di buon auspicio)!

Versione “Live”, al minuto 3:40 del video di Loredana Spadon:

GIGIO TI TE RICORDI

Musica di Gualtiero  Bertelli ( Nina ti te ricordi)

Parole di Alessandro Bressanello

Gigio ti te ricordi

Queo che ti gha promesso

Par ciapar un scravasso de voti

E poder a Venessia comandar.

30 mila novi abitanti,

controllo sora i turisti

referendum da far votar

che noialtri stemo ancora a spetar.

To pare che saveva scriver

No te gha insegna proprio niente

Ti me par un eterno ripetente

Che no xe bon gnanca  parlar.

Ti badi solo ai to interessi

El stadio ti vol farlo presto

De  scorie se pieni i  to campi

ti voressi  fusse venessia  a pagar

a vendar e zoggie de casa

par far quadrar i bilanci

xe boni  tio sa tutti quanti

ma tra un fia piu gnente restarà.

Alberghi come se piovesse

E Case no xe par i veneziani

I Turisti fa  solo che scoasse

Magnando  sentai sui scaini

I ghebi squasi no ti i vedi

le multe va solo ai putei

E adesso ti regolamenti

monopatino no se pol più usar

e desso che semo intasai

che quasi no se movemo

mi digo che no no podemo  ( te giuro che no, no podemo)

5 anni ancora  spetar

Spetar senza far niente

No xe no quel che volemo

Noialtri  se rivoltemo

Venessia volemo cambiar

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Gigio ti te ricordi..

  1. marzollo@tin.it in ha detto:

    rinnovo le mie felicitazioni e la mia riconoscenza come veneziano al gruppo 25 aprile, anche per questa nuova iniziativa .In qualità di amico, mi permetto di non essere d accordo sulla esclusione di iscritti a partiti, a meno di non essere rassegnati alla pessimistica e distruttiva idea che questa appartenenza significhi in ogni caso qualcosa di negativo, fazioso o legato alla corruzione . Al contrario, la Costituzione attribuisce ai partiti un ruolo fondamentale per il funzionamento del nostro sistema democratico , che senza partiti stenta a funzionare. Io stesso, che in passato ero stato solo iscritto alla gioventù federalista europea, di fronte alla attuale ondata populista ho recentemente sentito il dovere di aderire ad un partito, continuando ad aderire al 25 aprile .cordialmenteangelo marzollo

    -Messaggio originale—-

    • Caro Marzollo, dal Suo commento mi sembra di capire che siamo di fronte ad un grosso equivoco: quel vincolo che ci siamo auto-imposti vale per i portavoce del gruppo e solo per loro: chi parla a nome di 2.350 iscritti ha obblighi in più rispetto agli altri. Come abbiamo ripetuto anche ieri, a nessuno chiediamo “per chi hai votato” o “per chi voterai nel 2020”. Per portare la voce di una piattaforma pluralista, la tessera di partito è zavorra ma lo è solo per i portavoce che ci siamo scelti: la militanza in partiti, sindacati o altre associazioni è assolutamente compatibile con l’adesione al 25 aprile che partito non è, e non intende diventare. Cordialmente, Marco Gasparinetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...